Ultime notizie/ Ultim’ora oggi. Filippo Penati, morto ex presidente provincia Milano – Il Sussidiario.net

Il bilancio è di almeno due morti e di diversi feriti in Germania, dopo che un folle ha lanciato una bomba a mano all’interno di un cimitero di Halle, nel quartiere Paulos. A riportare la notizia in questi ultimi minuti è il quotidiano tedesco Bild, che ha raccontato di “Un uomo armato” che ha sparato “attorno a sé” ed “in fuga”. Sul sito dell’emittente tedesca N-Tv si legge invece “Polizia: diversi morti in una sparatoria ad Halle”. Dopo il lancio della bomba a mano, sarebbe iniziato uno scontro a fuoco fra la polizia e il delinquente davanti ad una sinagoga, anche se le info che ci giungono in questi minuti sono ancora frammentarie visto che il fatto sarebbe accaduto soltanto poche ore fa. L’episodio si sarebbe verificato nella regione della Sassonia-Anhalt e l’aggressore avrebbe utilizzato un mitra per sparare sulla folla e contro le forze dell’ordine. Il fatto è accaduto nel giorno dell’espiazione, detto Yom Kippur, la ricorrenza più importante per il calendario religioso ebraico. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Germania: bomba a mano in cimitero, morti e feriti

E’ morto nelle scorse ore Filippo Penati. Aveva 67 anni ed è stato il presidente della provincia di Milano, nonché ex sindaco della cittadina di Sesto San Giovanni (provincia di Milano). Era malato da tempo e recentemente, parlando ai microfoni dell’agenzia Adnkronos, aveva confessato: “Io sono sempre il Filippo di un tempo. Forte e combattivo. Soprattutto perché sono certo di aver sempre operato a vantaggio delle comunità che ho amministrato: dal comune di Sesto San Giovanni, alla Provincia di Milano, alla Regione Lombardia. Sono convinto che le cure, che mi danno tanta sofferenza, avranno ragione delle lungaggini della giustizia e mi consentiranno di vedere riconosciuta la mia piena innocenza anche sul piano della giustizia contabile, dopo che quella penale mi ha già riconosciuto innocente”. Penati combatteva con il cancro, e poco tempo fa aveva annunciato il ricorso contro la condanna da parte della Corte dei conti per il caso Serravalle. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Catania: arrestato pedofilo con migliaia di foto

E’ finito in manette un 43enne di Catania con la gravissima accusa di pedofilia. Sul suo computer le forze dell’ordine hanno trovato migliaia di file, fra foto e video, inerenti la pornografia minorile. Nei file sequestrati, come riferisce il Giornale di Sicilia nella sua edizione online, sono stati trovati filmati ma anche fotografie di abusi commessi su minori anche in età infantile. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato, con provvedimento successivamente convalida dal Gip, che ha poi disposto che l’indagato venisse messo ai domiciliari. A scoprire il materiale compromettente e raccapricciante, è stata la polizia postale di Catania, a seguito di una perquisizione disposta dalla Procura distrettuale della cittadina siciliana. L’inchiesta è stata invece avviata dopo che la Ong americana, National centre for missing exploited children (Ncmec), aveva segnalato al Centro nazionale di contrasto della pornografia on-line (Cncpo) della polizia postale di Roma, un italiano che aveva postato su un blog straniero immagini di pedopornografia. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, taglio dei parlamentari è legge

È un evento di portata storica che si palesa come un grande vittoria del Movimento Cinque Stelle. Ieri è stata approvata la legge per la riduzione del numero di parlamentari: i deputati passeranno da 630 a 400, mentre i senatori da 315 a 200. È una riforma che è stata accolta con un plebiscito da parte della Camera: 553 i sì, 14 i no e solo due gli astenuti. Di Maio esulta affermando che questa, oltre ad essere sicuramente una giornata storica per l’Italia, è una vera e propria vittoria del popolo. Con la diminuzione del numero di parlamentari è stato raggiunto il primario obiettivo al quale il Movimento Cinque Stelle aspirava sia durante il periodo della campagna elettorale, sia in occasione del primo accordo di governo con la Lega. Positivi anche i commenti di Conte che considera favorevole la diminuzione del numero dei parlamentari, che dovrebbe determinare una maggiore celerità di tutte le attività parlamentari. + Europa, pienamente concorde con gli europeisti, non sembra essere della stessa opinione.

Ultime notizie: ergastolo ostativo, la corte di Strasburgo boccia l’Italia

In coerenza con la convenzione dei diritti dell’uomo, la corte di Strasburgo boccia l’Italia sull’ergastolo ostativo: una punizione troppo dura. Sulla base degli accordi internazionali e delle indicazioni contenute nella stessa costituzione italiana, ad ogni essere umano deve essere garantita la possibilità di reintegrarsi nella società. L’ergastolo ostativo è stato definito come un trattamento degradante e inumano. Per contro, il ministro Bonafede afferma di non condividere assolutamente la visione dell’Europa.

Ultime notizie: eliminazione del superticket, ma attenzione ai tanti sprechi

Il superticket verrà abolito e dovrà essere pagato coerentemente al reddito. Il ministro Gualtieri afferma che la tassazione del contante, per combattere l’evasione, non sarebbe altro che una notizia falsa. Dalle indagini di Conf Commercio, gli sprechi sulla spesa pubblica locale sarebbero davvero ingenti, attestandosi a 66 miliardi. Le regioni peggiori sarebbero quelle del Sud Italia. Mattarella si esprime sui dazi Usa e auspica una risposta unita da parte di tutta l’Europa.

Ultime notizie: Uomo Vitruviano non andrà a Louvre

Uomo Vitruviano: il preziosissimo disegno di Leonardo da Vinci conservato nelle Gallerie dell’Accademia di Venezia, non verrà dato al Louvre. È stato il Tar del Veneto a bloccare lo spostamento dell’antico progetto leonardesco, dichiarandola come un’opera inamovibile

Ultime notizie: Roma, gli addetti alla raccolta delle immondizie fanno i furbetti

È stata un’indagine delle Iene, con un servizio in onda nella puntata di ieri, a scovare l’atteggiamento scorretto di alcuni addetti del comune di Roma. Alcuni degli incaricati alla raccolta delle immondizie porta a porta, timbravano il cartellino e poi se ne andavano: riemerge così lo scandalo dei rifiuti che inonda la capitale.

Ultime notizie: fioccano esoneri in Serie A

La sosta del campionato per la nazionale calcistica ha portato a tanti cambiamenti di panchina. Di Francesco, allenatore della Sampdoria, ha raggiunto un accordo consensuale con la società uscendo così dal ruolo di guida tecnica della squadra. Confermata anche la notizia dell’esonero di Giampaolo al Milan: il suo sostituto sarà Stefano Pioli. Dietrofront in casa Genoa: nonostante i contatti con Francesco Guidolin, è stata confermata la fiducia a Aurelio Andreazzoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source: ilsussidiario.net

Share:

Geef een reactie

Het e-mailadres wordt niet gepubliceerd. Vereiste velden zijn gemarkeerd met *